IL PROGETTO

 

Alberto Fabani

Alberto Fabani, responsabile Pastificio

« Nella nostra valle sono in pochi a produrre

pasta gluten-free e noi ci stiamo facendo 

conoscere sempre di più »

 

 

Paolo Pomi

Paolo Pomi, presidente Ippogrifo

« Con la nostra pasta vogliamo produrre

valore economico e sociale, valorizzando

le risorse più fragili del territorio »

 

Pastificio 1908

 

LA NASCITA

Nell'estate 2016 inizia la fase di preparazione del progetto grazie alla collaborazione tra la Cooperativa Sociale Ippogrifo e la Casa Circondariale di Sondrio supportate da Confartigianato, BIM, Fondazione Pro Valtellina e Provveditorato dell'amministrazione penitenziaria di Milano.

Avvengono i primi contatti con AIC (Associazione Italiana Celiachia) e si passa all' acquisto dei primi macchinari.

Nel gennaio 2017 lo chef gluten-free Marcello Ferrarini organizza il corso di formazione all'interno della Casa Circondariale.

Paulo viene assunto dal Pastificio 1908.

 

 

Pastificio 1908

 

L'IDEA

Dare vita a un'esperienza virtuosa di laboratorio educativo e produttivo per le persone detenute nel e per il territorio.

Creare all'interno della Casa Circondariale situazioni positive, che siano analoghe a quelle esistenti all'esterno per le persone ristrette che desiderano reintegrarsi.

Contribuire all'aumento della sicurezza sociale.

 

Pastificio 1908

 

IN PRATICA

Un laboratorio di produzione artigianale di pasta senza glutine, fresca e secca, all'interno della Casa Circondariale di Sondrio.

Un progetto radicato nel territorio che riconosce la Casa Circondariale come parte della comunità dove è possibile realizzare un prodotto di qualità.